Immagine

book-632327__180

Il bianco del foglio oltre le parole,

intorno alle lettere,

compone un disegno magico

che non riusciamo a cogliere,

persi nello scritto, nella frase, nel tutto.

Io

sono quel bianco irreale e scomposto,

difficile da intuire,

faticoso da ricordare,

impercettibile agli occhi degli altri.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s